Riscaldamento pre-gara

Ed eccoci arrivati alla fine dell’anno calcistico. Domenica 3 maggio ultima partita di campionato. Un campionato che mi ha visto impegnato alla Fulgor Trevignano in Prima Categoria.

Vi presento il riscaldamento pre-gara fatto quest’anno, tenendo presente che l’inizio del riscaldamento stesso è circa 45 minuti prima della partita. Ecco la scaletta:

4′ Torello

5′ Mobilità articolare

2 ripetizioni di 1’20” di possesso palla con le mani

2 ripetizioni di 1’20” di possesso palla con i piedi (con sponde)

5′ velocità

6′ movimenti vari nel campo di gioco (lanci, passaggi, ecc.)

Nelle pause tra un esercizio e l’altro si esegue mobilità articole o stretching.

All’uscita dallo spogliatoio i ragazzi effettuano un piccolo torello di circa 3/4′ e della mobilità articolare che non supera mai i 5′.

A questo punto in un campo di 25 x 18 metri si eseguono 2 ripetizione di possesso palla con le mani di 1’20” l’una. I giocatori devono stare sempre in movimento e contare in passaggi. Dopo 10 passaggi il pallone passa agli avversari.

Possesso palla con le mani

Il riscaldamento prosegue con un possesso palla con sponde. I giocatori all’interno del rettangolo hanno tocchi liberi, mentre le sponde al massimo due tocchi. Le sponde giocano con entrambe le squadre. E’ consentito al massimo solo un passaggio tra sponde, dopo si deve passare obbligatoriamente il pallone ad un giocatore all’interno del rettangolo. I due centrocampisti centrali sono i due giocatori che rimangono all’interno del campo nelle due ripetizioni.

possesso palla piedi

Alla fine del possesso palla si eseguino degli scatti in vari modi posizionando dei coni a 3 metri dalla linea come da figura sotto. Nei 3 metri verranno eseguiti degli skip, corse incrociate, ecc. per poi scattare fino ai conetti posti a 15 metri.

scatti

Stefano

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial